«La Poesia è Scienza, la Scienza è Poesia»

«Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that.» (Martin Luther King)

«Não sou nada. / Nunca sarei nada. / Não posso querer ser nada./ À parte isso, tenho em mim todos los sonhos do mundo» (Álvaro De Campo)

«A good poem is a contribution to reality. The world is never the same once a good poem has been added to it. A good poem helps to change the shape of the universe, helps to extend everyone's knowledge of himself and the world around him.» (Dylan Thomas)

«Ciò che premeva e che imparavo, è che in ogni caso non ci potesse mai essere poesia senza miracolo.» (Giuseppe Ungaretti)

Joyce






James Joyce


from
"Chamber Music"

by James Joyce
(1882-1941)















"Rain has fallen all the day"
 

Rain has fallen all the day.
O come among the laden trees:
The leaves lie thick upon the way
Of memories.

Staying a little by the way
Of memories shall we depart.
Come, my beloved, where I may
Speak to your heart.


 
La pioggia è caduta per l'intera giornata.
Vieni, vieni con me tra i larici grevi:
le foglie morte giacciono fitte sul viale
della memoria.

Così, sostando un istante sul viale
delle nostre memorie, ci lasceremo.
Vieni, vieni amor mio, qui dove io possa
parlare diretto al tuo cuore.


(Versione italiana di Marianna Piani )






"Sleep now"
 

Sleep now, O sleep now,
O you unquiet heart!
A voice crying "Sleep now"
Is heard in my heart.

The voice of the winter
Is heard at the door.
O sleep, for the winter
Is crying "Sleep no more."

My kiss will give peace now
And quiet to your heart -- -
Sleep on in peace now,
O you unquiet heart! 



 
Dormi, ora, dormi o caro
cuore mio inquieto!
Una voce si ode che implora
dal mio cuore: "dormi, ora".

E si ode alla porta la voce
dell'inverno feroce.
Ma dormi, dunque perché l'Inverno
già grida "più non dormire".

Il mio bacio porterà ora
quiete e pace al tuo cuore -
Dormi, dormi sereno adesso,
o cuore mio irrequieto!


(Versione italiana di Marianna Piani 
- For my dear friend Patricia)


"Go seek Her"
 

Go seek her out all courteously,
And say I come,
Wind of spices whose song is ever
Epithalamium.
O, hurry over the dark lands
And run upon the sea
For seas and land shall not divide us
My love and me.

Now, wind, of your good courtesy
I pray you go,
And come into her little garden
And sing at her window;
Singing: The bridal wind is blowing
For Love is at his noon;
And soon will your true love be with you,
Soon, O soon.



Vai e cerca lei, cortesemente,
dille che sto arrivando,
frizzante vento la cui voce è sempre
nuziale canto.

Vai in fretta, sorvola le terre oscure
e corri sopra il mare
poiché terre e mari mai separeranno
il mio amore da me.

E ora, vento, con tutta la tua grazia,
vai, ti prego,
e irrompi nel suo piccolo giardino
e canta alla sua finestra;
canterai così: nuziale spira il vento
perché Amore è al suo splendore;
e presto, sì, presto presto il tuo amore
l'amor tuo vero sarà da te.
.


(Versione italiana di Marianna Piani)






"I would in that sweet bosom be"
 

I would in that sweet bosom be
(O sweet it is and fair it is!)
Where no rude wind might visit me.
Because of sad austerities
I would in that sweet bosom be.

I would be ever in that heart
(O soft I knock and soft entreat her!)
Where only peace might be my part.
Austerities were all the sweeter
So I were ever in that heart.



Vorrei essere in quel dolce seno
(oh sì, è così magico, e così dolce)
dove nessun aspro vento mi ritroverebbe.
Per tutte le tristi angosce mie
vorrei stare ora in quel seno dolce.

Vorrei restar per sempre dentro quel cuore
(pian piano busso, e piano l'ho supplicata)
dove per me ci sarebbe soltanto la pace.
La mie angosce sarebbero ben più dolci e lievi
se potessi stare in eterno in quel caro cuore.


(Versione italiana di Marianna Piani)




"From dewy dreams"

From dewy dreams, my soul, arise,
From love's deep slumber and from death,
For lo! the trees are full of sighs
Whose leaves the morn admonisheth.

Eastward the gradual dawn prevails
Where softly-burning fires appear,
Making to tremble all those veils
Of grey and golden gossamer.

While sweetly, gently, secretly,
The flowery bells of morn are stirred
And the wise choirs of faery
Begin (innumerous!) to be heard.




Risvègliati, anima mia, dai teneri sogni,
dal profondo sonno e dal morir d'amore,
poiché, vedi? Già son carichi gli alberi di sospiri
da che il mattino ne rimbrotta le chiome.

Verso est l'alba passo passo prevale
laddove dolcemente ne ardono i fuochi,
facendo vibrare tutti quei velari
di tela di ragno d'argento e dorata.

Intanto soavi, gentili, segrete,
s'agitano le fiorite campane del giorno
e accorti i cori delle fate
iniziano (in gran numero) a farsi udire.


(Versione italiana di Marianna Piani)

 


 "In the dark pine-wood"
 

In the dark pine-wood
I would we lay,
In deep cool shadow
At noon of day.

How sweet to lie there,
Sweet to kiss,
Where the great pine-forest
Enaisled is!

Thy kiss descending
Sweeter were
With a soft tumult
Of thy hair.

O, unto the pine-wood
At noon of day
Come with me now,
Sweet love, away.


 
 

Nel cuore dell'oscura
pineta vorrei giacere
nelle dense fresche ombre
nel mezzo del giorno.

Quant'è dolce lì indugiare
e dolce baciarrsi
laddove la vasta foresta
si eleva in alte navate.

Il tuo bacio sarà
più dolce a me giungendo
assieme al tenero tumulto
dei tuoi capelli.

Nel cuore della pineta
nel mezzo del giorno
vieni ora, amor mio,
vieni via, con me.


(Versione italiana di Marianna Piani)








"Though I thy Mithridates were"

Though I thy Mithridates were,
Framed to defy the poison-dart,
Yet must thou fold me unaware
To know the rapture of thy heart,
And I but render and confess
The malice of thy tenderness.

For elegant and antique phrase,
Dearest, my lips wax all too wise;
Nor have I known a love whose praise
Our piping poets solemnize,
Neither a love where may not be
Ever so little falsity.



Fossi pure io un Mitridate
uso a sfidare il tuo dardo avvelenato,
pure dovrai abbracciarmi di sorpresa
se vorrai conoscere l'estasi del tuo cuore,
ed io non potrei che arrendermi confesso
alla malizia della tua tenerezza.

Poiché di frasi antiche ed eleganti,
mia cara, troppe ne sanno le mie labbra;
mai ho conosciuto una lode d'amore
che non sia celebrata dai nostri flautati poeti,
né un amore ove non vi abbia parte
almeno un poca di falsità.


(Versione italiana di Marianna Piani)






"O Sweetheart, hear you"

O Sweetheart, hear you
Your lover's tale;
A man shall have sorrow
When friends him fail.

For he shall know then
Friends be untrue
And a little ashes
Their words come to.

But one unto him
Will softly move
And softly woo him
In ways of love.

His hand is under
Her smooth round breast;
So he who has sorrow
Shall have rest. 




Tesoro mio, ascolta
la storia del tuo amore:
un uomo che con dolore conoscerà
l'infedeltà di chi si dice suo amico.

Poiché solo allora saprà
che un'amicizia può essere insincera,
e che le tante parole
possono mutarsi in un pugno di cenere.

Ma qualcuno presto verrà
a quell'uomo, teneramente,
e con tenerezza lo condurrà
alle vie dell'amore.

Egli allora le sue mani poggerà
sotto il suo morbido seno rotondo;
cosicché dal suo dolore
finalmente potrà avere riposo.


(Versione italiana di Marianna Piani)



"My dove, my beautiful one"

My dove, my beautiful one,
Arise, arise!
The night-dew lies
Upon my lips and eyes.

The odorous winds are weaving
A music of sighs:
Arise, arise,
My dove, my beautiful one!

I wait by the cedar tree,
My sister, my love.
White breast of the dove,
My breast shall be your bed.

The pale dew lies
Like a veil on my head.
My fair one, my fair dove,
Arise, arise!




Mia colomba, mia colomba stupenda,
levati in volo!
La rugiada notturna è ancora
sulle mie labbra e nei miei occhi.

I venti fragranti ricamano
una musica di dolci respiri:
alzati, levati in volo,
colomba mia, mia colomba stupenda!

Io attendo, accanto al cedro,
sorella mia, mio amore.
Candido petto di bianca colomba,
il mio petto sarà il tuo nido.

Il diafano velo della rugiada
ancora si stende sopra il mio capo.
Mia dolce, mia bella colomba,
alzati, levati in volo!


(Versione italiana di Marianna Piani)




"This heart that flutters"
 


This heart that flutters near my heart
My hope and all my riches is,
Unhappy when we draw apart
And happy between kiss and kiss;
My hope and all my riches-yes!-
And all my happiness.

For there, as in some mossy nest
The wrens will divers treasures keep,
I laid those treasures I possessed
Ere that mine eyes had learned to weep.
Shall we not be as wise as they
Though love live but a day?




È questo cuore che palpita accanto al mio
la mia speranza ed ogni mio bene,
disperato quando ci separiamo,
felice invece tra bacio e bacio;
Oh sì - è tutta la mia speranza
tutta la mia ricchezza - tutta la gioia.

Perché lì, come in un nido di muschio
i passeri celano i loro tesori segreti,
io vi posi tutti i miei beni
ancor prima che gli occhi apprendessero il pianto.
Saremmo noi meno saggi di loro
anche se amore vivesse un giorno soltanto?


(Versione italiana di Marianna Piani)





"Of that so sweet imprisonment"

Of that so sweet imprisonment
My soul, dearest, is fain —
Soft arms that woo me to relent
And woo me to detain.
Ah, could they ever hold me there
Gladly were I a prisoner!

Dearest, through interwoven arms
By love made tremulous,
That night allures me where alarms
Nowise may trouble us;
But sleep to dreamier sleep be wed
Where soul with soul lies prisoned.





Di quella dolce prigionia, cara,
la mia anima è grata —
tenere braccia che mi fanno cedere
e che mi muovono a trattenere.
Oh, se solo potessero tenermi per sempre
felicemente come prigioniero!

Mia cara, tra le braccia intrecciate
rese frementi dall'amore,
mi seduce questa notte in cui alcun timore
in alcun modo potrà turbarci;
ma il sonno a più sognante sonno si sposi,
dove l'anima all'anima giaccia prigioniera.


(Versione italiana di Marianna Piani)



"Winds of May"
 

Winds of May, that dance on the sea,
Dancing a ring-around in glee
From furrow to furrow, while overhead
The foam flies up to be garlanded,
In silvery arches spanning the air,
Saw you my true love anywhere?
Welladay! Welladay!
For the winds of May!
Love is unhappy when love is away!



Oh venti di Maggio, che danzate sul mare,
che danzate in spensierati girotondi
di onda in onda, mentre sulla cresta
la schiuma s'alza mutandosi in ghirlande,
in archi d'argento che abbracciano l'aria,
avete visto il mio amore, qui o altrove?
Ahimè! Ahimè!
Per questi venti di Maggio!
Triste è Amore, quando l'amore è lontano!.


(Versione italiana di Marianna Piani)




"When the shy star"
 

When the shy star goes forth in heaven
All maidenly, disconsolate,
Hear you amid the drowsy even
One who is singing by your gate.
His song is softer than the dew
And he is come to visit you.

O bend no more in revery
When he at eventide is calling.
Nor muse: Who may this singer be
Whose song about my heart is falling?
Know you by this, the lover's chant,
'Tis I that am your visitant
.



Quando la tua Stella timidamente sorge in cielo,
innocente, e sconsolata,
tu odi nel mezzo dell'assonnata sera
qualcuno che al tuo uscio canta.
Il suo canto è più tenero della rugiada
ed è venuto per trovare te soltanto.

Non t'abbandonare più all'immaginare allora,
quand'egli su finir del giorno così ti chiama.
Non pensare: chi mai sarà questo cantore
al cui canto il mio cuore cede e ama?
Sappilo da ciò, dal canto dell'amante,
che sono io, il tuo visitatore.


(Versione italiana di Marianna Piani)




"Who goes amid the green wood"
 

Who goes amid the green wood
With springtide all adorning her?
Who goes amid the merry green wood
To make it merrier?

Who passes in the sunlight
By ways that know the light footfall?
Who passes in the sweet sunlight
With mien so virginal?

The ways of all the woodland
Gleam with a soft and golden fire-
For whom does all the sunny woodland
Carry so brave attire?

O, it is for my true love
The woods their rich apparel wear-
O, it is for my own true love,
That is so young and fair
.




Chi se ne va per il verde bosco
ornata della Primavera che l'inonda?
Chi se ne va nel verde allegro bosco
per renderlo più allegro ancora?

Chi passa, sotto il sole,
sui sentieri che accolgono la più lieve orma?
Chi passa sotto il dolce sole
con quell'aria così innocente?

I sentieri di tutto il bosco
rilucono di un tenue dorato fuoco -
Per chi mai l'intero soleggiato bosco
si riveste di abiti così splendenti?

Oh! È per il mio amore
che i boschi si fanno così sontuosi -
È per il mio sincero amore,
così giovane, così bella!


(Versione italiana di Marianna Piani)




"At that hour"
 

At that hour when all things have repose,
O lonely watcher of the skies,
Do you hear the night wind and the sighs
Of harps playing unto Love to unclose
The pale gates of sunrise?

When all things repose, do you alone
Awake to hear the sweet harps play
To Love before him on his way,
And the night wind answering in antiphon
Till night is overgone?

Play on, invisible harps, unto Love,
Whose way in heaven is aglow
At that hour when soft lights come and go,
Soft sweet music in the air above
And in the earth below.


A quell'ora, quando ogni cosa ha riposo,
o solitario osservatore dei cieli,
non senti il vento notturno e i sospiri
delle arpe che cantano all'Amore
perché schiuda i pallidi cancelli dell'alba?

Quando ogni cosa riposa, non sei tu il solo
sveglio a udire le arpe soavi suonare
precedendo Amore nel suo cammino,
e il vento notturno rispondere in antifona
finché la notte non si sia dissolta?

Suonate, o arpe invisibili, per Amore,
il cui cammino nel cielo risplende
in quell'ora in cui tenui luci tentennano,
e tenera dolce musica è su nell'aria
e fin qui, giù sulla terra.


(Versione italiana di Marianna Piani)





"Lean out of the window"

Lean out of the window,
Goldenhair,
I hear you singing
A merry air.

My book was closed,
I read no more,
Watching the fire dance
On the floor.

I have left my book,
I have left my room,
For I heard you singing
Through the gloom.

Singing and singing
A merry air,
Lean out of the window,
Goldenhair.


Affacciati alla finestra,
Capelli d'oro,
ti ho udita intonare
una lieta canzone.

Il mio libro era chiuso;
non più leggevo
osservando il fuoco danzare
sul pavimento.

Ho abbandonato il mio libro,
la mia stanza ho lasciato
poichè t'ho udita cantare
lontana nell'ombra.

Cantare e cantare
un'aria danzante,
capelli miei d'oro,
vieni alla finestra!


(Versione italiana di Marianna Piani)



"O cool is the valley now"
 
O cool is the valley now
And there, love, will we go
For many a choir is singing now
Where Love did sometime go.

And hear you not the thrushes calling,
Calling us away?
O cool and pleasant is the valley
And there, love, will we stay.


Fresca è ora la valle,
e là, amor mio, andremo,
poichè sono tanti i cori a cantare
laddove Amore talvolta andava.

E non odi il richiamo dei tordi,
chiamarci lontano?
Oh, fresca e dolce è la valle,
e laggiù amor mio staremo!


(Versione italiana di Marianna Piani)

 
"
The twilight turns from amethyst"
 
The twilight turns from amethyst
To deep and deeper blue,
The lamp fills with a pale green glow
The trees of the avenue.

The old piano plays an air,
Sedate and slow and gay;
She bends upon the yellow keys,
Her head inclines this way.

Shy thoughts and grave wide eyes and hands
That wander as they list-
The twilight turns to darker blue
With lights of amethyst.


Il crepuscolo da ametista
Si fa in profondo di un profondo blu,
Il lampione inonda d'un pallido verde
Gli alberi del viale.

Il vecchio piano suona un'aria,
Serena, e dolce, e gaia;
Lei si china sopra gli ingialliti tasti
Piegando così un poco il capo.

Pensieri schivi, e grandi occhi seri, e mani
Che danzano come se stessero a compitare-
Il crepuscolo di fa d'un blu più scuro
Con bagliori di ametista.


(Versione italiana di Marianna Piani)
 


 "My love is in a light attire"
 

My love is in a light attire
Among the apple-trees,
Where the gay winds do most desire
To run in companies.

There, where the gay winds stay to woo
The young leaves as they pass,
My love goes slowly, bending to
Her shadow on the grass;

And where the sky's a pale blue cup
Over the laughing land,
My love goes lightly, holding up
Her dress with dainty hand.

"My love is in a light attire"
 
 

L'amore mio è in leggere vesti
Tra gli alberi ed i meli,
Laddove più amano gioire i venti
E danzare in dolce compagnia.

Laggiù, dove i gioiosi venti indugiano
Per sedurre le foglioline di passaggio,
Il mio amore se ne va adagio, chinandosi
Alla sua ombra in mezzo all'erba.

E laddove il cielo è una coppa azzurro chiaro
Sopra la ridente terra,
Il mio amore va leggero, reggendo
Con dolce grazia il lembo della veste.


(Versione italiana di Marianna Piani)



"Strings in the earth and air"

Strings in the earth and air
Make music sweet;
Strings by the river where
The willows meet.

There's music along the river
For Love wanders there,
Pale flowers on his mantle,
Dark leaves on his hair.

All softly playing,
With head to the music bent,
And fingers straying
Upon an instrument.


Archi in terra e in cielo
fan musica dolcemente;
archi sul fiume, là dove
lo accarezzano i salici.

C'è musica lungo il fiume
perchè Amore qui s'aggira,
chiari fiori sul suo mantello,
e scure foglie tra i capelli

Suonano piano,
il capo chino alla musica,
le dita vaganti
sopra il loro strumento.


(Versione italiana di Marianna Piani)



Nessun commento:

Posta un commento

Sarei felice di sentire di voi, i vostri commenti, le vostre sensazioni, le vostre emozioni. Io vi risponderò, se posso, sempre. Sempre con amore.